Uno degli aspetti più vantaggiosi delle calzature minimaliste può essere il loro vasto potenziale per aiutare a prevenire le lesioni comuni legate al piede e il dolore cronico in primo luogo. Le aziende produttrici di calzature naturali, come Lems, progettano le scarpe in base alla forma del piede umano, anziché costringere il piede nudo in una silhouette innaturale e a volte scomoda.

Anche se può essere necessario un po' di tempo per passare a una scarpa a basso profilo e a basso calo, le calzature minimaliste possono rivelarsi incredibilmente utili per le persone che lottano contro i dolori alla caviglia o al ginocchio, i calli e le dita a martello, la fascite plantare e molti altri problemi che colpiscono gli arti inferiori e i piedi.

COSA SONO DESTINATI A FARE I PIEDI

Sebbene la genetica abbia certamente un ruolo nella forma dei nostri piedi e nella probabilità di sviluppare alcune patologie croniche, anche le nostre scelte in fatto di calzature hanno un impatto sulla salute dei piedi. Per esempio, supponiamo che abbiate sempre avuto piedi molto ossuti e spigolosi. Potrebbe sembrare intuitivo voler avvolgere quei piedi magri e fissarli per camminare, ma potrebbe non essere la scelta migliore in fatto di calzature.

Perché? Le dita dei piedi, per quanto lunghe o corte, vogliono naturalmente divaricarsi. Non importa se avete piedi stretti o larghi, ossuti o carnosi. Quando le dita dei piedi non possono divaricarsi, si va incontro a problemi. Se le dita dei piedi sono costrette a toccare il tessuto in una scarpa stretta, si creano punti di attrito e si limita la gamma di movimenti, con conseguente dolore.

barefoot

Allo stesso modo, quando il piede è limitato o costretto a un'angolazione diversa da una scarpa, ogni volta che si scende si aggrava la forma innaturale. Immaginate di compiere questi movimenti limitati del piede in uno sport ad alto impatto come la corsa. Se si colpisce con forza troppe volte e con un'angolazione o un'inclinazione innaturale, le conseguenze possono essere disastrose. Ecco perché, nel tempo, le persone che indossano scarpe tradizionali, sia per lo sport che per la vita quotidiana, possono sviluppare una serie di problemi cronici.

I PIEDI SONO LE VOSTRE FONDAMENTA

È importante ricordare che i piedi sono le nostre fondamenta. Se costruiamo delle fondamenta che non funzionano con la terra sottostante, la base finirà per cedere, insieme alle parti del corpo che la sovrastano.

Spesso ci concentriamo sul punto in cui si manifesta il dolore, che a volte è in alto, nei fianchi e nelle ginocchia, senza renderci conto che il disagio potrebbe derivare da ciò che indossiamo ai piedi.

Sebbene sia possibile trattare alcuni problemi acuti, come la fascite plantare, con stretching e ghiaccio, a lungo termine le calzature sane devono essere parte integrante della conversazione.

minimalist show

Prevenire le lesioni e rendere i nostri piedi forti nel modo in cui sono stati progettati significa replicare il modo in cui il piede cade naturalmente, e non forzarlo in posizioni irregolari o rinforzarlo con la tecnologia.

Solo le scarpe minimaliste progettate intorno alla curvatura naturale del piede, con un ampio alloggiamento per la punta e un dislivello minimo o nullo tra il tallone e la punta, aiutano i piedi a compiere i movimenti per i quali sono stati concepiti.

Additional Articles

Storia delle scarpe

Con l'evoluzione del tempo, si è evoluto anche il design delle scarpe. Inizialmente, le scarpe da ginnastica sono diventate comuni, guidate dal comfort e dalle prestazioni. Tuttavia, man mano che le scarpe sono diventate di moda, sono diventate più poco pratiche, guidate dall'aspetto più che dal comfort.

Diamo uno sguardo più approfondito alla storia delle calzature e capiamo come il design delle scarpe di oggi abbia creato una serie di problemi ai piedi, tra cui bunioni, dita a martelloe altro.

Back to News