L'escursionismo non è solo un ottimo modo per tenersi in forma e aggiungere un po' di attività fisica alla propria routine, ma rafforza la fiducia in se stessi, riduce lo stress e aiuta ad acquisire nuove competenze. Iniziare a fare escursioni è relativamente semplice, ma può intimorire se non si sa da dove cominciare.

Questa guida per principianti vi illustrerà tutto ciò che dovete sapere per prepararvi ai sentieri, compreso cosa indossare, come iniziare e cosa portare con sé per un'uscita sicura e divertente.

Come iniziare l'escursione

Uscire dalla porta di casa è spesso la parte più difficile quando si è alle prime armi con l'escursionismo. Anche gli escursionisti più esperti possono trovare difficile alzarsi dal letto in alcuni giorni.

La giusta preparazione, la mentalità e la ricerca di uno o due amici che vi accompagnino sul sentiero possono aiutarvi a sentirvi meno ansiosi di iniziare l'attività.

Trovate un amico

Se conoscete degli amici che amano l'escursionismo, dite loro che vorreste provare e chiedete se possono accompagnarvi in un'escursione per principianti. Non preoccupatevi se vi sembrerà che stiano andando piano solo per voi. Saranno entusiasti del fatto che vogliate iniziare a fare escursioni e saranno più che felici di portarvi su qualche sentiero adatto ai principianti.

Se non avete amici che praticano l'escursionismo, cercate online i gruppi di escursionisti locali. I siti di social media come Facebook e MeetUp sono ottimi punti di partenza per cercare compagni di escursione.

Il vantaggio di andare con un amico è che può insegnarvi le regole non dette e le abilità come il il galateo dei sentieri.

Escursioni da soli

Non riuscite a trovare un amico che si unisca a voi? Nessun problema! L'escursionismo da soli può essere incredibilmente stimolante, aumentare la fiducia in se stessi e dare la possibilità di apprendere nuove abilità.

Naturalmente, può anche intimorire e sentirsi soli a volte.

Iniziate con brevi escursioni in luoghi che conoscete bene, anche se si tratta della vicina area naturale della vostra città. Inizierete a sentirvi sempre più a vostro agio man mano che andrete all'aria aperta da soli.

Assicuratevi di seguire i consigli di sicurezza descritti di seguito.

Trovare un sentiero appropriato

È facile avere gli occhi a cuoricino per le escursioni con panorami epici, ma iniziare con troppa fatica e troppo presto potrebbe farvi passare la voglia di fare escursioni o provocarvi delle lesioni. Iniziate con escursioni più semplici e con poco dislivello, per poi passare a quelle più impegnative con il tempo.

Va bene scegliere alcune escursioni più difficili come motivazione per quando si costruisce la propria resistenza nell'arco di diversi mesi.

Guide e siti di escursionismo come Tutti i sentieri sono ottimi posti per iniziare a cercare. Spesso si possono impostare filtri per la distanza, la difficoltà e il dislivello per trovare escursioni adatte al proprio livello.

Altri modi per trovare consigli per le escursioni sono gli amici, gli enti del turismo e i negozi locali di articoli per l'outdoor.

Costruire la resistenza fisica

Se al momento non praticate alcun tipo di attività fisica, dovrete iniziare molto lentamente e costruire la resistenza nel tempo, altrimenti rischierete di infortunarvi.

Iniziate con passeggiate regolari a giorni alterni nei dintorni. Aumentate la durata e la distanza a un ritmo non superiore al 10% a settimana. Incorporate gradualmente l'altitudine e un terreno vario.

Attrezzatura per l'escursionismo e abbigliamento

Il bello dell'escursionismo è che in genere si può usare ciò che si ha già in casa prima di investire in attrezzature più costose. Con pochi pezzi essenziali, sarete pronti a percorrere il sentiero senza problemi!

Scarpe

Le calzature sono uno degli articoli più importanti di cui avrete bisogno per l'escursionismo ed è qui che vorrete spendere i vostri soldi all'inizio. Se avete mai fatto un'escursione con le scarpe sbagliate, ne avete pagato il prezzo!

Dovrete cercare scarpe che abbiano una buona presa sulle superfici sterrate. La scelta di scarpe alte o basse dipende dalle vostre preferenze personali. È meglio provare diverse scarpe e vedere cosa vi fa sentire più a vostro agio.

Noi di Lems sappiamo che siamo a favore delle scarpe minimaliste, scarpe a forma di piede che consentono ai piedi di mantenere la loro forma naturale. In questo modo si eliminano i problemi comuni dei piedi come bunionivesciche e altro ancora.

Lems offre una varietà di scarpe ideali per l'escursionismo, tra cui:

Mesa - Questa scarpa slip-on in maglia può sembrare una scelta improbabile per l'escursionismo. Mesa è un'ottima scarpa all-around con battistrada costruito per il sentiero.

Trailhead - Se siete alla ricerca di una scarpa da trekking elegante che sia in grado di fare tutto, allora la Trailhead è quello che fa per voi. Costruita sulla nostra suola Mountain-to-Town, questa scarpa è in grado di affrontare il terreno accidentato del sentiero, mentre l'ammortizzazione farà sentire i vostri piedi felici mentre percorrete chilometri.

Stivale Boulder - Se preferite una scarpa alta per l'escursionismo, allora il modello Scarponcino Boulder potrebbe essere la scelta giusta per voi! Disponibili in diversi materiali, tra cui un'opzione in pelle impermeabile, vi permetteranno di affrontare qualsiasi tipo di tempo senza preoccupazioni.

Zaino

Quando siete agli inizi, utilizzate uno zaino che avete già in casa, se ne avete uno. Se decidete di fare dell'escursionismo un'attività regolare, allora dovrete recarvi nel vostro negozio di articoli per l'outdoor e provare diversi zaini per trovarne uno adatto al vostro corpo e alle vostre esigenze.

Caratteristiche da ricercare in uno zaino:

  • Varie tasche per organizzare l'attrezzatura
  • Volume adeguato alle vostre esigenze
  • Traspirabilità
  • Vestibilità ergonomica
  • Materiali resistenti alle intemperie

Abbigliamento

Come per lo zaino, all'inizio indossate i capi sportivi che avete già nel vostro guardaroba. Alla fine, vorrete iniziare ad accumulare indumenti che assorbono il sudore. La lana merino è un'ottima scelta perché è isolante in qualsiasi condizione atmosferica e vi terrà a vostro agio a prescindere dalla temperatura.

Vestitevi a strati perché il tempo può cambiare in un attimo e dovrete essere preparati ad affrontare sole, pioggia, vento e sbalzi di temperatura. Tenete presente che i sentieri e le cime esposte possono significare condizioni meteorologiche più intense.

Evitate il cotone, soprattutto per i calzini, perché non è traspirante. Cercate tessuti tecnici per evitare vesciche. Noi amiamo calzini Injinji per le escursioni.

Cibo e acqua

Sapere quanto cibo mettere in valigia quando si è ancora alle prime armi può essere difficile. Anche gli escursionisti di lunga data spesso sbagliano a valutare la giusta quantità di snack da portare.

Una buona regola è quella di portare circa 200 calorie di cibo e mezzo litro d'acqua per ogni ora di cammino. Le condizioni del sentiero e il tempo possono cambiare i requisiti, quindi basate il consumo di cibo e acqua sul tempo e sulla difficoltà del sentiero.

Salute e sicurezza

Partire preparati è il modo migliore per rimanere sani e sicuri sul sentiero. Preparate un piano su cosa fare in caso di emergenza e portate con voi il necessario per stare al sicuro nel caso in cui qualcosa vada storto.

10 elementi essenziali

I 10 elementi essenziali sono un elenco di oggetti da portare con sé durante un'escursione che vi permetteranno di essere sicuri e preparati se dovrete rimanere sul sentiero più a lungo del previsto. Questi articoli includono:

  • Strati extra
  • Fonte di luce
  • Cibo extra
  • Acqua extra e/o un filtro per l'acqua
  • Navigazione (mappa, bussola, ecc.)
  • Fonte di fuoco
  • Riparo (tenda o rifugio di emergenza)
  • Coltello
  • Protezione solare
  • Kit di pronto soccorso

Non lasciare tracce

Ogni volta che si va a fare un'escursione, l'intenzione è quella di far sembrare che non si sia mai stati lì, anzi, l'obiettivo dovrebbe essere quello di lasciarlo ancora migliore di come lo si è trovato. Portate con voi un sacchetto per raccogliere i rifiuti che vedete lungo il percorso e fungete da modello per gli altri escursionisti.

Fate i compiti a casa

Prima di partire la mattina, assicuratevi di aver compreso le regole del territorio (avete bisogno di un permesso? I cani sono ammessi?), di conoscere le condizioni meteorologiche (avrete bisogno di una giacca antipioggia? Di guanti?) e di aver familiarizzato con le condizioni del sentiero leggendo le mappe e i rapporti recenti (c'è ancora neve? C'è un tratto difficile per il quale non siete ancora pronti?).

Dite a qualcuno dove state andando

Sia che stiate facendo un'escursione da soli o con un amico, comunicate sempre a qualcuno i vostri piani e quando pensate di tornare a casa. In caso di emergenza, un amico può aiutare le squadre di ricerca e soccorso a trovare più facilmente la vostra posizione se ha un'idea di dove cercare.

Additional Articles

Storia delle scarpe

Con l'evoluzione del tempo, si è evoluto anche il design delle scarpe. Inizialmente, le scarpe da ginnastica sono diventate comuni, guidate dal comfort e dalle prestazioni. Tuttavia, man mano che le scarpe sono diventate di moda, sono diventate più poco pratiche, guidate dall'aspetto più che dal comfort.

Diamo uno sguardo più approfondito alla storia delle calzature e capiamo come il design delle scarpe di oggi abbia creato una serie di problemi ai piedi, tra cui bunioni, dita a martelloe altro.

Back to News